Bohemian Rhapsody – il film che fa vibrare l’anima

Come non andare al cinema vedere il film dedicato a

Freddie Mercury e ai Queen : Bohemian Rhapsody ?

 

Il film che è dedicato alla storia di Freddie Mercury, pseudonimo di Farrokh Bulsara, performer dei Queen e a tutto il loro gruppo musicale è un film che tocca tantissimi punti salienti.

 

Perché la storia di Freddie Mercury è cosi ricca di spunti?

perché tocca tantissimi temi, molto molto importanti come: la sessualità e l’orientamento sessuale; il suo essere “immigrato” da un altro paese (originario dello Zanzibar che si è trasferito a Londra); nel film viene spiegato come un suo difetto fisico ovvero un arcata dentale superiore pronunciata, perché nato con denti in più,  sia usato come un vantaggio e dove lui dichiara che “arcata più grande più spazio per cantare” ; il suo non stare alle regole della famiglia e soprattutto del padre; il suo non stare alle regole della società (vestirsi come vuole e apparire come vuole); il suo prendere una decisione e andare avanti all’obiettivo (quando dicono di no alla Emi- casa discografica) e soprattutto parla anche  dell’ AIDS e dove verrà fondata la “The Mercury Phoenix Trust

 

Un film icona che riesce a farci parlare di tanti temi importanti

Questo film potrebbe essere lo spunto interessante da utilizzare per poter parlare di tantissimi temi, sian in famiglia, sia con amici, che nelle scuole.

Il suo essere arrivato da un altro paese

Vediamo nel film come il suo essere arrivato da un altro paese può aiutare e far capire che spostarsi geograficamente da un posto natio ad un altro è una cosa che abbiamo sempre fatto, risale da tantissimi anni. cercare riparo, sicurezza, cibo, possibilità e magari anche fortuna in un altro posto perché nel tuo non è più possibile rimanere o comunque speri il meglio per te stesso e vuoi provare ad andare in un altro posto è la possibilità ed il diritto di tutti.

Freddie Mercury, nato a Zanzibar e poi trasferitosi a Londra con la sua famiglia, è una persona che come tante hanno dovuto migrare per trovare altro.

La sua sessualità

Essere nel corpo di uomo, avere l’aspetto di uomo ma…. per La sessualità? ovvero cosa mi piace?

Vediamo come nel film all’inizio instaura un rapporto di amore e passione con una bella ragazza bionda, dove le chiede anche di sposarlo; durante il film e così nella vita reale, almeno cosi si narra, inizia a provare interesse e curiosità anche verso le persone del suo stesso sesso, gli uomini. Nel film, parlando con la sua ragazza, ammette di essere Bisessuale ovvero ch’egli piacciono sia gli uomini che le donne. Mercury cambiò notevolmente il suo aspetto, tagliandosi i capelli e facendosi crescere i baffi, seguendo il look detto “Castro clone“, moda lanciata da alcuni omosessuali dell’epoca.

Il suo difetto fisico

In una scena del film si vede come il suo difetto fisico, ovvero l’arcata dentale superiore sia sporgente, e i ragazzi all’inizio lo respingono dicendogli che con quei denti non potrà mai essere un performer.

Ecco che si vede Freddie Mercury all’inizio voltarsi per andarsene e poi come inizia a cantare e lascia i ragazzi, che lo avevano appena schernito,  piacevolmente sorpresi dalla sua prova di saper cantare bene.

Ha fatto si che un suo difetto fisico sia la sua forza interiore, svilupparla per esternarla e che diventa  la sua capacità maggiore: Saper Cantare

Uscire fuori dagli schemi

Non si adegua alle rigide regole del padre, non si adatta alle regole di come vestirsi, non si adatta alla regole imposte da chi vuole comandare su di lui e quindi anche su di loro come gruppo (il produttore della EMI).

Ha fatto quello che si sentiva di fare, ha fatto quello che il suo istinto e il suo cuore gli suggerivano. non ha mai recitato la parte di quello che non era, ha espresso al meglio il suo vero io, il suo vero essere.

Ha fatto musica che altri non credevano buona, ha fatto accostamenti inimmaginabili, ha sfidato le regole convenzionali, ha fatto lo sfrontato in video, testi, ha osato anche nella scelta del nome e quindi con il paragone con la Regina Elisabetta II del Regno Unito.

si è reso unico 

Parlare della malattia l’ AIDS

un film che ci da la possibilità di parlare della sessualità, della salute sessuale e della prevenzione delle Malattie Sessualmente Trasmissibili.

L’AIDS è una malattia che nei primi anni 90, era ancora poco conosciuta e poco studiata e quindi temuta dato che ha portato alla morte di molte persone.

Il film ci da la possibilità di aprire un dialogo per quanto riguarda l’importanza di una sana vita sessuale e fare Sesso Protetto. l’importanza di usare il preservativo, di proteggersi specialmente nelle occasioni dove ancora non si conosce il/la partner e la sua salute.

Ci da la possibilità di parlare di come avviene lo scambio del virus dell’HIV, a cosa dobbiamo stare attenti.

 

Il film della leggenda Freddie Mercury, non è solo questo… è molto di più. é vedere come tantissime persone sono state coinvolte con la loro musica, attraverso le loro parole, le loro canzoni hanno viaggiato in tutto il mondo, sono riconoscibili e sono quelle canzoni che continueranno ad esserci nel tempo.

Sono diventati quello che sono diventati, unendo le loro qualità, le loro unicità e trasformandole in qualcosa in cui anche tutti gli altri che ascoltano possono trovare conferme.

 

We Are The Champions

Lascia un commento