Terapia di Coppia – Ritrovare l’armonia e il desiderio

La terapia di coppia

“Tra moglie e marito non mettere il dito” recita un noto proverbio e quindi è utile la Terapia di Coppia?

il noto proverbio si riferisce al fatto che se tra i due coniugi ci sono dei litigi in corso è meglio mettersi da una parte e non interferire nel loro momento di crisi.

Ma è sempre giusto così?

Cosa si fa quando due persone non riescono a trovare una sintonia di coppia?

Cosa si fa quando tra i due non c’è una buona comunicazione?

La Psicologia e la terapia di coppia

La psicologia è la disciplina delle scienze umane, che studia il comportamento e la mente, attraverso lo studio dei processi psichici, mentali e cognitivi nelle loro componenti consce e inconsce, mediante l’uso del metodo scientifico e/o appoggiandosi ad una prospettiva soggettiva interpersonale. Tale studio riguarda quindi i processi cognitivi e intrapsichici dell’individuo, il comportamento umano individuale e di gruppo, e i rapporti tra il soggetto e l’ambiente.

A Cosa ci serve quindi lo Psicologo?

Lo psicologo ci serve nel momento in cui da soli non riusciamo a vedere bene una determinata situazione che ci sta affliggendo, il momento in cui noi stiamo attraversando è troppo duro ed impegnativo per affrontarlo da soli e abbiamo la necessità di qualcuno che riesca a vedere la situazione insieme a noi e che ci aiuti a rafforzare le nostre capacità interne e riuscire ad affrontare questo periodo-situazione.

e la terapia di coppia?

La terapia di coppia è necessaria, quando la coppia da sola non riesce ad affrontare una problematica particolare che si è presentata. Molte volte capita che davanti ad una situazione le due persone iniziano ad avere ognuno la propria idea e la propria visione, ecco quindi che su quel determinato caso i due non riescono a prendere una soluzione.

La terapia di coppia aiuta i due partner a far si che entrambi iniziano  a vedere il punto di vista di entrambi e che tutti e lavoro per un obiettivo comune.

 

“Sedersi assieme davanti a uno psicoterapeuta insegna a

darsi un “metodo” per affrontare discussioni e problemi.”

 

Ecco allora che la figura dello psicologo, aiuta la coppia a far si che entrambi lavorano per:

  • imparare a comunicare con il proprio partner
  • imparare ad ascoltare se stessi e le proprie emozioni
  • imparare ad ascoltare il partner, le sue emozioni e le sue esigenze
  • entrambi imparano a dedicarsi del tempo per la coppia
  • entrambi imparano a gestire la comunicazione ed i conflitti e quindi a darsi del tempo se la situazione sta generando
  • Ritrovarsi e vivere la sessualità, dedicarsi tempo per amore, coccole, baci e carezze
  • trovare la voglia di fissare nuovi obiettivi e nuovi traguardi da raggiungere insieme
  • aumentare la passione e l’intimità

 

L’intimità e la passione

L’intimità non è sinonimo di convivenza, ma di condivisione. La terapia di coppia, fa si che sia  un contenitore eccezionale per rivalutare la qualità del tempo passata assieme e per dare una marcia in più alla sfera erotica e al Desiderio Sessuale.

Riaggiornare il file dei propri desideri, delle proprie fantasie, confrontarsi su come la propria identità sessuale sia cambiata ed evoluta da quando ci si è conosciuti, sono delle modalità per crescere insieme e per poter vivere il rapporto, in genere, con più affinità, gratificazione e autenticità, minimizzando il rischio della noia e delle frustrazioni.

 

Lascia un commento