Ecco l’articolo uscito su “Cosmopolitan

scritto dalla bravissima Veronica Mazza

 

“Come riconoscere il traditore seriale, questa è la guida che non puoi proprio perderti

Il traditore seriale è il tipo di uomo infedele da cui stare lontana: scopri a quali segnali fare attenzione per riconoscerlo e smettere di soffrire per amore. C’è un tipo di partner da cui tutte dovremmo stare alla larga: il traditore seriale. Un vero e proprio “esperto” del tradimento e fa dell’infedeltà uno stile di vita. Molte di noi, purtroppo, sanno di chi stiamo parlano e di quando fa male vivere tradimenti e bugie in amore. Incontrare un fedifrago non è poi così difficile, ecco perché è importante comprendere in anticipo se si ha a che fare con un uomo infedele, per darsela a gambe il prima possibile. Per capire come riconoscere un traditore seriale e a quali segnali fare attenzione per smettere di soffrire in amore, ne abbiamo parlato con Veronica Landeschi, psicologa e consulente sessuale.

Chi è il traditore seriale

A tutti può succedere di essere traditi o di tradire, ma c’è chi proprio non riesce a resistere alla tentazione di sedurre e di essere infedele. Così colleziona avventure e flirt a go go, a discapito di chi gli sta accanto, che spesso non si accorge subito di questa predisposizione all’infedeltà. “Gli uomini traditori cronici hanno la tendenza a mettere le corna molte volte al partner, perché non riescono a rinunciare alla loro voglia di avere sempre nuove avventure sentimentali e sessuali”, spiega l’esperta. Ecco perché c’è una bella differenza tra il traditore seriale e quello occasionale. Per chi si trova a tradire una volta la propria compagna, l’infedeltà può rappresentare un momento di crisi in una storia, una sbandata, che può diventare o una via d’uscita, anche se meschina e poco onesta, da una relazione che non lo appaga più oppure l’occasione rilanciare sul rapporto ufficiale, ripartendo da nuovi presupposti. L’uomo bugiardo e traditore seriale, invece, lo fa come abitudine e con leggerezza, perché ha un costante bisogno di conquistare per sentirsi importante e tirare su la sua autostima.

Il profilo psicologico del traditore seriale

Se ci si ferma alla superficialità con cui tradisce il fedifrago, non si comprende appieno che tipo di personalità ha. Invece è fondamentale conoscere la psicologia del seduttore seriale per non cadere nella sua rete. “A livello psicologico è una persona che ha la tendenza a cercare quanto vale nelle conferme degli altri. Di solito non ha una solida e sana autostima e usa le relazioni come uno specchio per vedere il suo valore”, afferma la psicologa. Anche se può apparire come un irresistibile seduttore, è molto fragile e insicuro e prova a mascherarlo ostentando se stesso e quello che possiede per mostrarsi affascinante e attirare l’attenzione. Narcisismo e tradimento spesso vanno a braccetto, perché la capacità seduttiva di traditore seriale si basa sulla manipolazione e sulla mancanza di empatia. Le sue prede sono funzionali al suo bisogno di sentirsi bello, importante e intelligente, ma una volta conquistate e soddisfatti i suoi desideri, subentra la noia e si ricerca di nuovo il brivido della conquista. “Dietro il suo comportamento c’è anche un modo per sfuggire alle responsabilità, ai doveri, alla routine, alle varie frustrazioni che nel caso di una coppia stabile ci possono essere”, afferma Landeschi.

4 campanelli d’allarme per riconoscere un traditore seriale

Vuoi scoprire se hai a che fare con un fedifrago? Ecco 4 segnali del tradimento maschile:

  1. Diventa un maniaco della privacy. Guai a toccargli il cellulare, anche perché non lo molla mai e fa di tutto per tenerti alla larga. È pieno di pin e password e a quando pare è ne fa un largo uso, visto che è sempre connesso. Si giustifica che è per lavoro o perché così si rilassa, ma se vai a fondo a fare domande, fa di tutto pur di non affrontare l’argomento. Anzi il rischio è che ti accusi di non avere fiducia in lui.
  2. È più amorevole e gentile del solito. Il troppo storpia e se noti un repentino cambiamento sul fronte delle attenzioni che diventano eccessive e a tratti fastidiose, farti venire il sospetto che ti sta nascondendo qualcosa è lecito.
  3. Ha cambiato comportamento e le sue abitudini quotidiane. Dal look ai gusti musicali, ma anche gli interessi o addirittura sul fronte dall’alimentazione. Certo ognuno di noi può scoprire cose nuove e assumere atteggiamenti inusuali, ma se questo accade in modo repentino e radicale forse c’è qualcosa che non va.
  4. Il sesso vive un momento down. Poca passione e calo del desiderio? Ci può stare dopo la fase dell’innamoramento e si può aver voglia di fare meno l’amore perché si è stressati o si è in balia di pensieri che preoccupano. Ma se accampa scuse poco credibili e davanti alle tue avances il più delle volte è un no, è normale chiedersi se c’è un’altra. Parlargli chiaramente è il modo migliore per togliersi il dubbio.”

 

 

foto presa dal web 

Lascia un commento